giovedì 13 febbraio 2014

Balotelli: Che "Fico!" Super Mario ha avuto una figlia, Pia, dalla showgirl Italiana Raffaella Fico

Avere un figlio da Balotelli è un’impresa epica. Non tanto perché super Mario non abbia avuto donne e occasioni, quanto il fatto che uno come lui, Peter Pan per antonomasia, prima di impegnarsi con biberon e pannolini, vorrebbe farsi almeno un giro con la sua Ferrari ultimo grido. Magari più di uno. Che Raffaella Fico abbia fatto di tutto per avere un figlio da Mario questo non mi sento di giurarlo. Così come allo stesso modo 28 anni fa Cristiana Sinagra ebbe un figlio nientepopodimenoche da Diego Armando Maradona, il campione dei campioni, espressione massima del gioco del pallone. Però Diego ha abiurato il figlio, chiamato Diego Armando Jr Sinagra, e invece Balotelli, dopo un test del DNA, ha praticamente asserito che la figlia, Pia, è sua. Ed ha pianto tanto a Napoli, città della Fico, sulla panchina dopo essere stato sostituito da un suo compagno. Perdere a Napoli ci sta, ma avere un figlio è come un autogol per uno come lui. C’è da dire che Raffaella ha proprio fatto Bingo. Ormai a quasi 26 anni, dopo avere tentato inutilmente di entrare nello showbiz, ha eseguito il colpo da maestro, ha tirato fuori l’asso nella manica, ha fatto goal, è riuscita dove altre non avevano neanche tentato: aspetta una figlia da Sor Mario, come lo chiamerebbe Valerio Staffelli di Striscia la notizia, celebre per affibbiare tapiri a chi è stato, in un certo qual modo, raggirato. Dicevamo della Fico: sapeva, Raffaella, che Mario stava con cinque donne in contemporanea, eppure solo lei ha fatto centro. Fortuna o immensa bravura? Quasi come una giocata del numero 45 con la cresta in casacca rossonera? Prima di lei, molti anni prima, addirittura due anni prima che nascesse Raffy Fico, una sua conterranea napoletana, Cristiana Sinagra, ha avuto un figlio da Maradona. Che non l’ha riconosciuto. Diego Armando Jr (un nome che è tutto un programma) gioca a calcio ma ha un futuro limitato, in quanto esso è limitato. Come calciatore. Invece Pia, dal cognome ancora incerto, se riconosciuta al 100% da Mario, come dicevo sembra sia già avvenuto, è nata con la camicia. Azzardiamo camicia Armani. Anche se è nera e magari miracolosamente non diverrà tanto bella (anche se, visti i genitori che ha, ne dubitiamo) avrà sempre la dote che probabilmente super Mario le darà, o darà alla madre, per anni e anni. Dunque queste due splendide napoletane hanno tentato di fare la fortuna propria e dei propri figli, solamente regalandosi poche notti, ma presumo infuocate, con il Campione di turno. A Cristiana è andata male, anche se il riscontro pubblicitario è stato eclatante; invece Raffaella Fico, ormai divenuta “solamente” bella e affascinante, siamo sicuri che ha fatto del suo corpo un investimento cospicuo. Si può dire che la show girl italiana ha fatto goal sia per sé che per Pia. E meglio del centravanti Super Mario, che da un po’ di tempo, chissà perché, litiga con le reti avversarie. Auguri e...figlie femmine.